domenica 28 luglio 2013


La città di Arezzo

Arezzo è una provincia. 
Occupa una superficie di 38453 mq con una altezza minima e massima dal livello del mare rispettivamente di 182 mt e 1083 mt. La sua Latitudine è: 43° 28' 6'' e la sua Longitudine è: 11° 53' 2''. La popolazione del comune di Arezzo è di 98144 abitanti di cui 46857 sono maschi e 51287 sono femmine.
Nella intera provincia di Arezzo ci sono 176985 femmine e 166313 maschi per una popolazione totale di 343298 di abitanti ; 62089 (18% circa) hanno una età compresa tra i 0 ed i 20 anni; 84999 (24% circa) hanno una età compresa tra i 21 ed i 40 anni; 121615 (35% circa) hanno una età compresa tra i 41 ed i 65 anni; 74595 (21% circa) hanno una età compresa tra i 66 ed i 100 anni.
Di seguito alcune informazioni utili sulla provincia di Arezzo:
- CAP: 52100;
. Prefisso telefonico: 0575;
- Codice ISTAT: 051002;
. Codice catastale: A390;
Farmacie di Arezzo
Visualizza la lista completa delle farmacie esistenti in questo comune.
Parafarmacie di Arezzo
Visualizza la lista completa delle parafarmacie esistenti in questo comune.
Ospedale di Arezzo
Verifica se in questo comune esiste un ospedale o se dovrai far riferimento alla provincia corrispondente.
ASL di appartenenza di Arezzo
Visualizza la ASL di appartenenza per questo comune.
- Se vuoi vedere le previsioni meteo della provincia di Arezzo e di tutti i comuni appartenenti alla provincia di Arezzo clicca qui.
- Se vuoi vedere gli annunci immobiliari della provincia di Arezzoclicca qui
www.casando.it è un portale di consultazione e pubblicazione di annunci immobiliari di case in vendita e case in affitto presente su tutto il territorio italiano. Al suo interno troverai anche una serie di rubriche come "CASando news", CASAndo Utile" e "Tuttocittà CASando" nelle quali troverai numerose altre informazione oltre a quelle sopra descritte.

venerdì 26 luglio 2013




La città di Ascoli Piceno

Occupa una superficie di 15809 mq con una altezza minima e massima dal livello del mare rispettivamente di 46 mt e 1110 mt. La sua Latitudine è: 42° 51' 22'' e la sua Longitudine è: 13° 34' 33''. La popolazione del comune di Ascoli Piceno è di 49958 abitanti di cui 23987 sono maschi e 25971 sono femmine.
Nella intera provincia di Ascoli Piceno ci sono 108585 femmine e 101597 maschi per una popolazione totale di 210182 di abitanti ; 38850 (18% circa) hanno una età compresa tra i 0 ed i 20 anni; 51514 (24% circa) hanno una età compresa tra i 21 ed i 40 anni; 74043 (35% circa) hanno una età compresa tra i 41 ed i 65 anni; 45775 (21% circa) hanno una età compresa tra i 66 ed i 100 anni;
Di seguito alcune informazioni utili sulla provincia di Ascoli Piceo:
-CAP: 63100
-Prefisso telefonico: 0736
-Codice ISTAT: 044007
-Codice catastale: A462
- Farmacie di Ascoli Piceno 
Visualizza la lista completa delle farmacie esistenti in questo comune.
- Parafarmacie di Ascoli Piceno 
Visualizza la lista completa delle parafarmacie esistenti in questo comune.
- Ospedale di Ascoli Piceno  
Verifica se in questo comune esiste un ospedale o se dovrai far riferimento alla provincia corrispondente.
- ASL di appartenenza di Ascoli Piceno 
Visualizza la ASL di appartenenza per questo comune
- Se vuoi vedere le previsioni meteo della provincia di Ascoli Piceno e di tutti i comuni appartenenti alla provincia di Ascoli Piceno clicca qui
- Se vuoi vedere gli annunci immobiliari della provincia di Ascoli Piceno: 

www.casando.it è un portale di consultazione e pubblicazione di annunci immobiliari di case in vendita e case in affitto presente su tutto il territorio italiano. Al suo interno troverai anche una serie di rubriche come "CASando news", CASAndo Utile" e "Tuttocittà CASando" nelle quali troverai numerose altre informazione oltre a quelle sopradescritte.

mercoledì 24 luglio 2013

la città di Aosta

Aosta è una provincia. 
Occupa una superficie di 2144 mq con una altezza minima e massima dal livello del mare rispettivamente di 550 mt e 2608 mt. La sua Latitudine è: 45° 44' 18'' e la sua Longitudine è: 7° 19' 14''. La popolazione del comune di Aosta è di 34102 abitanti di cui 15863 sono maschi e 18239 sono femmine.
Nella intera provincia di Aosta ci sono 64845 femmine e 61775 maschi per una popolazione totale di 126620 di abitanti ; 24299 (19% circa) hanno una età compresa tra i 0 ed i 20 anni; 30559 (24% circa) hanno una età compresa tra i 21 ed i 40 anni; 46281 (36% circa) hanno una età compresa tra i 41 ed i 65 anni; 25481 (20% circa) hanno una età compresa tra i 66 ed i 100 anni;
Di seguito altre informazioni utili sulla prova di Aosta
-CAP: 11100
-Prefisso telefonico: 0165
-Codice ISTAT: 007003
-Codice catastale: A326
-Farmacie di Aosta
Visualizza la lista completa delle farmacie esistenti ad Aosta.
-Parafarmacie di Aosta
Visualizza la lista completa delle parafarmacie esistenti in questo comune.
-Ospedale di Aosta
Verifica se in questo comune esiste un ospedale o se dovrai far riferimento alla provincia corrispondente.
-ASL di appartenenza di Aosta
Visualizza la ASL di appartenenza per questo comune
- Se vuoi vedere le previsioni meteo della provincia di Aosta e di tutti i comuni appartenenti alla provincia di Aosta      clicca qui.
- Se vuoi vedere gli annunci immobiliari della provincia di Aosta: clicca qui.
www.casando.it è un portale di consultazione e pubblicazione di annunci immobiliari di case in vendita e case in affitto presente su tutto il territorio italiano. Al suo interno troverai anche una serie di rubriche come "CASando news", CASAndo Utile" e "Tuttocittà CASando" nelle quali troverai numerose altre informazione oltre a quelle sopra descritte.

mercoledì 17 luglio 2013


Ancona è una provincia. 

Occupa una superficie di 12371 mq con una altezza minima e massima dal livello del mare rispettivamente di 0 mt e 572 mt. La sua Latitudine è: 43° 37' 15'' e la sua Longitudine è: 13° 30' 51''. La popolazione del comune di Ancona è di 100497 abitanti di cui 47602 sono maschi e 52895 sono femmine.
Nella intera provincia di Ancona ci sono 245727 femmine e 227915 maschi per una popolazione totale di 473642 di abitanti ; 88983 (18% circa) hanno una età compresa tra i 0 ed i 20 anni; 117313 (24% circa) hanno una età compresa tra i 21 ed i 40 anni; 163757 (34% circa) hanno una età compresa tra i 41 ed i 65 anni; 103589 (21% circa) hanno una età compresa tra i 66 ed i 100 anni;
Di seguito alcune informazioni utili sulla provincia di Ancona:
► CAP: 601xx

► Prefisso telefonico: 071

► Codice ISTAT: 042002

► Codice catastale: A271

Visualizza la lista completa delle farmacie esistenti in questo comune. 

Visualizza la lista completa delle parafarmacie esistenti in questo comune. 

Verifica se in questo comune esiste un ospedale o se dovrai far riferimento alla provincia corrispondente. 

Visualizza la ASL di appartenenza per questo comune 

► Visualizza gli annunci immobiliari di Case in vendita e case in affitto della provincia di Ancona

► Visualizza le previsioni meteo della provincia di Ancona e di tutti i comuni appartenenti alla provincia di Ancona.

► www.casando.it è un portale di consultazione e pubblicazione di annunci immobiliari di case in vendita e case in affitto presente su tutto il territorio italiano. Al suo interno troverai anche una serie di rubriche come "CASando news", CASAndo Utile" e "Tuttocittà CASando" nelle quali troverai numerose altre informazione oltre a quelle sopradescritte.


Agrigento è una provincia.
Occupa una superficie di 24457 mq con una altezza minima e massima dal livello del mare rispettivamente di 0 mt e 674 mt. La sua Latitudine è: 37° 18' 51'' e la sua Longitudine è: 13° 34' 48''. La popolazione del comune di Agrigento è di 58323 abitanti di cui 28328 sono maschi e 29995 sono femmine.
Nella intera provincia di Agrigento ci sono 230535 femmine e 215985 maschi per una popolazione totale di 446520 di abitanti ; 98797 (22% circa) hanno una età compresa tra i 0 ed i 20 anni; 116897 (26% circa) hanno una età compresa tra i 21 ed i 40 anni; 147290 (32% circa) hanno una età compresa tra i 41 ed i 65 anni; 83536 (18% circa) hanno una età compresa tra i 66 ed i 100 anni.

Di seguito alcune utili informazioni sulla provincia di Agrigento

CAP: 92100

Prefisso telefonico: 0922

Codice ISTAT: 084001

Codice catastale: A089

Se vuoi conoscere le Farmacie, Parafarmacie, Asl, Ospedali e... le previsioni del tempo clicca qui

Se vuoi vedere una lista delle case in vendita e/o case in affitto di Agrigento clicca qui

www.casando.it è un portale di consultazione e pubblicazione di annunci immobiliari di case in vendita e case in affitto presente su tutto il territorio italiano.

giovedì 12 aprile 2012

Google+ Super i 100 milioni di iscritti. Facebook e Twitter devono iniziare a preoccuparsi?

12 Aprile 2012
Google+, il giovane social network creato dalla miliardaria azienda Google inc., si fa sempre più minaccioso per le più affermate piattaforme sociali online, qualiFacebook e Twitter. Sì, perchè a soli 8 mesi dalla sua fondazione, Google+ si è aggiudicato il traguardo dei 100 milioni di iscritti. 8 mesi, contro i 4 anni e mezzo impiegati da Facebook per raggiungere lo stesso risultato. E se è vero che Facebook ha dato uno scossone al mondo dei social networks, rendendoli sempre più popolari e in qualche modo spianando la strada alle nuove piattaforme, è vero anche che i dati non mentono: Google+ sta diventando un avversario davvero temibile. La nascita di questa piattaforma è in realtà dovuta paradossalmente proprio alla potenza dell’antagonista Facebook. In passato infatti il social network ha superato più di una volta il numero di visitatori giornalieri dell'imponente Google. Questo ha infastidito non poco la suddetta azienda, che ha iniziato a lavorare al proprio social network. Incredibile pensare che tutto ciò sia scaturito da uno studente di Harvard che quasi per gioco con la sua “creatura” Facebook voleva mettere in contatto gli studenti di diverse università.

E così troviamo gli attuali 800 (e oltre) milioni di iscritti di Facebook che si scontrano aspramente con quelli del rivale Twitter, alla quota di circa 500 milioni. Senza poi contare gli altri innumerevoli social network presenti sulla scena:Myspace (25 milioni di utenti), LinkedIn (150 milioni), Tumblr (40 milioni), Flickr(51 milioni), tanto per citarne qualcuno. 
Ora, Twitter è un avversario affermato per Facebook e i numeri dello scontro tra i due siti non stupiscono più di tanto. Un dato che sorprende però c'è: per Google+ sono previsti almeno 400 milioni di iscritti entro la fine di quest'anno. Senza troppe cerimonie, il "neonato" Google+ si sta imponendo prepotentemente sulla scena della “società online”. Che questo nuovo social stia iniziando a intimorire gli incontrastati –almeno fino ad ora- “boss” del settore? Le opinioni sono molto diverse. Fra tutte, interessante la strada che non punta sull’ascesa di Google+. Questa porta come argomentazione il tempo dedicato ad ogni social network.Risulta infatti indiscusso che il tempo che gli utenti trascorrono su Facebook  è decisamente superiore al tempo passato sugli altri social network ( 7 ore in media su Facebook contro 3 minuti su Google+). Forse perchè le applicazioni offerte da Facebook, molto più rispetto a quelle delle altre piattaforme, vanno incontro alle esigenze della fascia dei “teenagers”, sempre più propensi a passare il loro tempo online.
Insomma, si parla di cifre davvero altissime se si analizza qualunque realtà siaconnessa ai social network. E in effetti, le cifre monetarie del big del settore parlano chiaro. Basti pensare che a fine 2011 la cifra dei fatturati di Facebook si aggirava intorno ai 3.7 miliardi di dollari, con un incremento rispetto all’anno precedente dell’87% circa. Difficile credere che nei prossimi tempi questa tendenza sia destinata a diminuire. Infatti, come direbbe il sociologo spagnolo Castells: "Se avete intenzione di vivere nella società, in questa epoca e in questo posto, dovete fare i conti con la società in rete.”, male o bene che sia. 
Fonte:  Isabella Gomato 

martedì 10 aprile 2012

COSA SAPERE SULL’IMU ( IMPOSTA MUNICIPALE UNICA)

8 Aprile 2012
Dopo il via libera al Senato, con l’ennesima fiducia richiesta da Monti , torna alla camera ma già si parla di altre modifiche, questo lo strano destino del decreto-legge sulle semplificazioni fiscali n° 16 del 2012.
Uno dei contenuti di questo decreto-legge che tormenta gran parte degli italiani è “l’IMU” tassa che va a sostituire la vecchia ICI. Si sente nell’aria molta apprensione per quello che sarà la grande SALASSATA, preoccupazione più che giustificata perché arriva dopo una serie di provvedimenti che hanno cambiato la vita (sicuramente in peggio) a gran parte degli italiani.
Quali sono le novità di questo decreto-legge sull’imu?
L’importo dell’imu sugli immobili è costituito da due parti distinte: una viene definita direttamente dallo stato, l’altra dai comuni dove l’immobile è situato. La quota stabilita dallo stato è già stata fissata, quella dei comuni invece ancora non è stata deliberata.
Per far fronte alle problematiche che possono derivare da questa situazione ancora poco definita, è stato stabilito il seguente metodo di pagamento:
Primo versamento entro il 15 giugno,
 calcolato sull’aliquota base del 4 per mille, nel caso di prima casa comprensivi di box di pertinenza, della rendita catastale rivalutata del 5 % (X 1,05 )e moltiplicata per 160. Dalla somma totale bisogna detrarre 200 euro e 50 euro per figlio convivente ( di età non superiore ai 26 anni) e dividere per due.
Per le seconde case comprensivi di box non di pertinenza invece il  7,6 per mille della rendita catastale rivalutata del 5 % (X 1,05 ) e moltiplicata per 160 e dividere per due.
Per i locali adibiti a negozi il  7,6 per mille della rendita catastale rivalutata del 5 % (X 1,05 ) e moltiplicata per 55 e dividere per due.
Per i locali adibiti a uffici e studi professionali il  7,6 per mille della rendita catastale rivalutata del 5 % (X 1,05 ) e moltiplicata per 80 e dividere per due.
Entro i primi di agosto l’esecutivo potrà avere il resoconto dell’effettive entrate dell’anticipo versamento e ritagliare le aliquote sulla base del gettito prefissato di 21 miliardi di euro. Il decreto Salva Italia da la possibilità ai comuni di portare delle modifiche alle aliquote sia in ribasso che in rialzo fino ad un massimo di 0,2  punti percentuali per le prime case e 0,3 punti percentuali per altri immobili e seconde case (possiamo quindi immaginare quali delle due opzioni apporteranno)
Saldo entro il 16 dicembre
Per il saldo ci sono molte perplessità in quanto ancora non si sanno le aliquote da attuare, nel caso in cui il governo lascia invariata l’aliquota, rimane solo di informarsi sull’ammontare dell’aliquota  inserita dai comune dove è situato l’immobile tenendo presente quanto già specificato nel paragrafo precedente.
Ovviamente stabilita l’aliquota finale rimane solo da ripetere il conteggio come sopra, si sottrae al totale il pagato in acconto a giugno  ed il rimanente equivale  all’importo da pagare a saldo.